LCO-Pedodonzia: Eruzione dei denti da latte

Mettere i primi denti, è una fase complicata sia per il bambino che per i genitori, i sintomi da dentizione qui elencati si verificano durante la crescita dei denti da latte :

– Aumento della salivazione;
– Tendenza a mordere tutto ciò che gli capita, anche le proprie mani;
– Lieve innalzamento della temperatura corporea (leggera febbre);
– Temporanea inappetenza;
– Irritabilità;
– Perdita del sonno;
– Interruzione del sonno notturno e diurno;
– Fatica nel riaddormentarsi.

Quando spuntano i primi denti da latte del neonato ?

in linea di massima i primi dentini spuntano tra il 3° mese ed il compimento del primo anno di vita. In questo arco di tempo che varia da bimbo a bimbo, sono gli incisivi centrali inferiori ad essere apripista.

Quanti sono i denti da latte ?

i denti del neonato sono 20, 5 per ogni emiarcata, mentre quelli dell’adulto sono 32. Nella dentatura dei bambini non sono presenti i premolari mentre i molari sono solo 2 per emiarcata. Ciascuna emiarcata presenta un incisivo centrale, in incisivo laterale, un canino, primo molare e un secondo molare.

Quando cadono i denti da latte ?

all’età di circa sei anni, ogni individuo inizia la fase della seconda dentizione che ha lo scopo di rimpiazzare i denti da latte con i denti permanenti o definitivi.
Tale cambiamento dura fino al 12 anno di età se non si tiene conto dei terzi molari che, generalmente, erompono verso i 18/21 anni (in alcuni soggetti anche verso i 30 anni ed in altri potrebbero non comparire mai – caso di denti ritenuti -).
Tra i 6 e i 12 anni, la bocca del bambino è caratterizzata dalla presenza di una dentatura mista ovvero alcuni denti da latte convivono con i denti permanenti fino a che questi non abbiano del tutto soppiantato i primi.