La salute del cavo orale previene gravi patologie

Se la salute del cavo orale inizia a tavola, la corretta igiene della bocca deve essere il primo passo verso la salute di tutto il nostro corpo. Fondamentale mantenerla in salute, perché infiammazioni, afte e gengiviti sono sempre in agguato ed, oramai, è evidente un’associazione tra disturbi dentali e patologie come:
• malattie cardiovascolari
• diabete
• patologie polmonari
• complicanze ostetriche
Il nemico principale nel caso di denti e gengive sono i batteri che con il manifestarsi di malattie parodontali si diffondono per via ematica. Questi microorganismi si riproducono grazie ai residui di cibo presenti nella bocca e formano la placca batterica, una pellicola incolore che ricopre i denti. Se non viene rimossa correttamente, con il tempo calcifica trasformandosi in tartaro, uno strato solido che può essere rimosso solamente dal dentista.

#GENGIVITE-Placca e tartaro irritano la gengiva e rappresentano un terreno di coltura per i batteri, che a loro volta producono acidi che promuovono l’infiammazione dei tessuti, e peggiorano la situazione dando luogo a infezioni. Nel caso di un’infiammazione comune si parla di gengivite, un disturbo caratterizzato da gengive gonfie, sensibili e arrossate, che causano dolori durante la masticazione e sanguinano quando ci si lava i denti.

#PARODONTOPATIA-Se l’infiammazione si estende ai tessuti che sostengono i denti, si trasforma in parodontopatia: il tartaro si insinua sotto la gengiva e forma delle tasche in cui continua ad accumularsi la placca. I sintomi sono gengive gonfie, doloranti, morbide al tatto e di colore più acceso. Se non si interviene tempestivamente i tessuti possono deteriorarsi , determinando la mobilità e poi la caduta dei denti.

#STOMATITE-Se l’infiammazione della gengiva si estende ad altre aree della bocca, come palato, labbra, lingua e interno delle guance, si parla invece di stomatite: virus, batteri e funghi che colonizzano estese aree della bocca, causando un’irritazione intensa e prolungata. I segni evidenti del problema sono un esteso arrossamento della mucosa della bocca, il sanguinamento delle gengive, l’alito pesante, la presenza di lesioni ulcerate e afte e persino febbre. Il risultato è un dolore alla bocca, che si accentua durante la masticazione e quando si bevono liquidi caldi.

Problemi che hanno un’unica origine: la scarsa igiene orale, perciò i dentisti delle cliniche LCO consigliano :
• spazzolare i denti entro 20 minuti dalla fine dei pasti
• cambiare spesso spazzolino
• usare un buon dentifricio ad azione antibatterica
• utilizzare sempre il filo interdentale
• effettuare periodicamente sciacqui con il collutorio
• recarsi periodicamente dal dentista perché la prevenzione salva i nostri denti!