LCO – Denti Gialli, Addio

Avere un bel sorriso non prescinde dall’avere denti sani e naturalmente il più possibile bianchi. L’assunzione di alcuni cibi e bevande, nonché il fumo, sono la causa principale di ciò che avviene, ovvero l’ingiallimento dei denti. Cerchiamo allora di capire come porre rimedio a questo fastidioso, ma non irreversibile fattore estetico del sorriso, non meno importante della salute dei nostri denti. Fermo restando gli interventi di sbiancamento realizzati dal proprio dentista, esistono rimedi facili e naturali, a costo zero che in casa ci aiutano a mantenere più bianco il nostro sorriso.

Iniziamo col dire che tè, caffe’ e fumo sono agenti aggressivi per lo smalto dei denti. Quindi più uso se ne fa, più i denti si ingialliscono, cosi come il vino rosso ‘tinge’ il dente rendendolo più scuro almeno sul momento. Ricordiamo che lo smalto dei denti col tempo viene intaccato dagli agenti sopra descritti e lo smalto non si rigenera. Generalmente abitudini alimentari sbagliate e scarsa igiene orale provocano delle situazioni antiestetiche, tra cui appunto i denti porosi.

Ecco perché occorre usare anche piccoli accorgimenti, oltre alla consueta e regolare igiene orale in casa e dal dentista, per evitare di ritrovarci con una dentatura ingiallita.

Ci sono poi rimedi che se praticati coadiuvano la durata dello sbiancamento o semplicemente ci aiutano a fare qualcosa anche a casa. Come ad esempio l’utilizzo del bicarbonato di sodio. Una tazza d’acqua e due cucchiai di bicarbonato è quanto ci occorre. Andremo a fare degli sciacqui 2-3 volte al giorno. Un rimedio che, tuttavia, va usato non per un periodo prolungato, poiché potrebbe intaccare lo smalto dei denti.

Un altro rimedio naturale e non meno efficace arriva da frutta e agrumi, buoni alleati del nostro sorriso. Strofinare una fragola sui denti, cosi come una buccia di limone ci aiuta a sbiancare i denti, essendo entrambi ricchi di vitamina C. Stesso vale per l’arancia. Basta prendere la sua buccia bianca e strofinarla sui denti con massaggi regolari. Altro rimedio è l’utilizzo dell’aceto di mele che con dei risciacqui regolari ci aiuterà a mantenere più bianchi i nostri denti. Cosi come la buccia di banana che contiene acido salicilico e dunque combatte la formazione del tartaro ma anche acido he agisce come sbiancante naturale.

C’è poi un’altra alternativa costituita dalla salvia. Strofinata sui denti ha effetto sbiancante ed agisce anche contro l’alitosi avendo proprietà antibatteriche.  Se poi fate un salto in erboristeria esiste un altro sbiancante naturale a costo contenuto: la radice di Araak. Strofinata anch’essa sui denti donerà un aspetto bianco invidiabile. Questa radice, che contiene fluoro, igienizza e rimuove le macchie dai denti.