Prevenzione del cancro orale

Il compito di noi odontoiatri è sensibilizzare la popolazione al fine di prevenire malattie gravi, spesso mortali, come il cancro orale.

Una forma tumorale dall’alto grado di invasività, che trova facilità a diffondere metastasi ai linfonodi del collo e per, via ematica, ai polmoni. Il tumore del cavo orale, è uno dei tipi di cancro più diffusi che nel nostro paese, che registra circa 6.000 nuovi casi ogni anno.
Agisce colpendo labbra, gengive, lingua, gola, tessuti molli, palato e pavimento della bocca e si può presentare con rigonfiamenti, macchie o ulcere.
Tra le cause principali dell’insorgere del tumore orale spiccano, soprattutto, il fumo di sigaretta e l’abuso di bevande alcoliche e superalcoliche, l’esposizione ad agenti virali come il Papilloma Virus (HPV), la scarsa igiene, e una dieta povera di frutta e verdura.
In particolare, la combinazione fumo e alcool espone a un rischio di ammalarsi oltre 20 volte superiore rispetto a quello di un non fumatore-bevitore. Di conseguenza, suggerimenti su quali stili di vita adottare per prevenire il tumore della bocca ed effettuare frequenti visite di controllo, rappresentano gli strumenti primari in questa battaglia. Se diagnosticato nella fase iniziale può essere curato efficacemente e senza gravi deformazioni del volto, ed è per questo motivo noi odontoiatri delle cliniche LCO, non ci stancheremo mai di ripetere che una diagnosi precoce è fondamentale.
Sottoporsi a uno screening significa un’ispezione di pochi minuti della mucosa orale, controllo che deve essere effettuato periodicamente da uno specialista, necessario per capire se una lesione sia una patologia non evolutiva o se rappresenti lo stadio iniziale di un vero e proprio tumore.
Normalmente lesioni sospette persistono oltre i 10-15 giorni, ed è quindi necessario ricorrere ad approfondimenti diagnostici come la biopsia e, comunque, a una valutazione più approfondita presso centri specializzati.

” Trova la clinica odontoiatrica LCO più vicina “